Lavoro e formazione

Imparare l’inglese online per lavoro: come farlo

Avere successo nel mondo del lavoro implica, per forza di cose, la conoscenza dell’inglese. Non importa il settore in cui si opera: in tutti i casi, la padronanza dell’inglese è fondamentale. Una buona alternativa per migliorare le skill linguistiche è il ricorso ai corsi online.

Percorsi formativi come quelli offerti da realtà come Speakingathome.it rappresentano un ottimo compromesso tra flessibilità e qualità della docenza. Come approcciarsi al meglio a questa modalità di formazione?

Nelle prossime righe, abbiamo selezionato qualche consiglio utile in merito.

Metti da parte tutte le distrazioni

Il fatto di fruire di percorsi di formazione in mobilità non vuol dire per forza accedere ai contenuti in situazioni di distrazione. Non importa che si scelga di seguire la lezione in treno o seduti alla scrivania del proprio ufficio. In tutti i casi, è importantissimo mettere da parte qualsiasi fonte di distrazione. Questo significa, per esempio, spegnere il telefono o silenziare le notifiche dei social network.

Non aver paura di fare domande

Un oggettivo vantaggio dei corsi di inglese online riguarda il fatto di avere il docente tutto per sé. Alla luce di questo aspetto, è opportuno non risparmiarsi quando si tratta di porre domande all’insegnante.

Anche se ci si sente in imbarazzo non bisogna lasciare spazio a questa sensazione: avere a disposizione totale un docente di inglese è una grandissima opportunità e vale la pena sfruttarla!

Prendi un po’ di tempo per scegliere bene il docente

Un consiglio molto utile per approcciarsi nel migliore dei modi alle lezioni di inglese online riguarda il fatto di scegliere con attenzione il docente. Tra i vantaggi è possibile ricordare il fatto che, grazie a questa modalità di formazione, è possibile selezionare il docente tenendo conto in maniera estremamente specifica delle proprie esigenze.

Questo vuol dire, per esempio, avere la possibilità di scegliere se rivolgersi a un docente esperto di inglese britannico, di inglese americano o di inglese australiano. Lo stesso si può dire per le tematiche (ci si può focalizzare sul business english, sull’inglese medico o sul legal english).

Alla luce di questo aspetto, è il caso di non scegliere alla cieca l’insegnante a cui rivolgersi. Come già detto, è opportuno prendersi un po’ di tempo per selezionare l’insegnante giusto. La qualità della formazione ne gioverà indubbiamente!

Formati anche fuori dalle lezioni

I corsi di inglese online sono utili, su questo nessuno ha dubbi. Se si ha intenzione di dare una svolta al proprio livello di inglese è però necessario formarsi anche al di là delle singole lezioni. Le occasioni per farlo non mancano!

Tra queste è possibile ricordare gli aperitivi in lingua, ma anche la visione delle proprie serie televisive preferite. Per quanto riguarda queste ultime, un buon consiglio prevede il fatto di focalizzarsi su quelle legate ad argomenti che si ritengono particolarmente gradevoli.

Un’altra ottima idea per integrare quanto si impara durante i corsi di inglese online prevede il fatto di leggere i quotidiani in lingua. Come non parlare poi dei podcast? Ascoltabili in diverse situazioni – p.e. quando ci si trova sui mezzi pubblici per andare al lavoro – hanno il vantaggio, già ricordato quando abbiamo fatto cenno alle serie tv, di dare modo di imparare l’inglese focalizzandosi sugli argomenti di cui si è davvero appassionati.

Concludiamo ricordando l’importanza di non demordere se si fanno errori e, passo da fare ancora prima, di stilare obiettivi raggiungibili e misurabili. Passare da un livello di inglese scolastico a madrelingua è illusorio. Molto meglio un obiettivo intermedio che si ha la sicurezza di raggiungere!

Alessandro Aru

Ciao sono Alessandro Aru e scrivo anche per Italia H24

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close