Concorsi posti di lavoro Inps come candidarsi? 2018

Finalmente è uscito il tanto atteso concorso pubblico dell’Inps, con il quale l’Istituto nazionale di previdenza sociale assumerà ben 365 funzionari.

0

Il reclutamento sarà eseguito a livello nazionale, per coprire la mancanza di personale nelle varie sedi territoriali dell’Inps.

Oltre a questa buona notizia ne arriva anche un’altra, questa volta dai Ministeri. Molti enti hanno avviato le procedure necessarie per allargare i posti disponibili, che secondo le stime potrebbero superare le mille unità.

Le persone saranno assunte come analista dei processi consulente professionale, direttamente come dipendenti dell’Inps e inquadrati nell’area C, all’interno della posizione economica C1. Vediamo allora come fare per candidarsi e partecipare al concorso pubblico dell’Inps.

I requisiti per il concorso Inps 2017-2018

La lingua inglese

Il bando ufficiale per il nuovo concorso pubblico indetto dall’Inps non è ancora uscito, comunque in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale possiamo prendere in esame le informazioni presenti sul sito ufficiale dell’Istituto nazionale di previdenza sociale. Molti dei requisiti presenti sono in linea con quanto annunciato poco tempo fa dal presidente dell’Inps Tito Boeri.

Le prima abilità riguarderanno la lingua inglese, un requisito sempre più richiesto e ormai indispensabile per qualsiasi posizione, comprese quelle nel settore pubblico. In particolare per partecipare a questo concorso sarà richiesto il certificato B2 del Quadro Comune Europeo, aspetto che sta suscitando non poche polemiche.

Il certificato B2 di inglese è un documento piuttosto caro, il cui costo parte dai 240€ in su. Si tratta di una certificazione internazionale che attesta un livello intermedio nella lingua inglese, rilasciata soltanto dalle scuole abilitate presso il MIUR, come specificato dal decreto n118 del 28/02/2017.

Tra gli esami riconosciuti dall’Inps per partecipare al concorso ci sono:

  • Business English Certificate Vantag
  • First Certificate in English
  • International English Language Testing System 5.5 e 6.5
  • International Legal English Certificate Pass
  • Trinity College ISE II
  • GESE 7
  • GESE 8
  • GESE 9
  • Pearson JETSET Level 5

La presentazione della certificazione della conoscenza della inglese avverrà tramite autodichiarazione. Basterà aver superato la prova e specificare il documento ottenuto nella domanda di ammissione al concorso.

Titoli di studio e altri requisiti

Per partecipare al concorso, e cercare di ottenere uno dei 365 posti da funzionario, sarà necessario aver conseguito un titolo di studio di livello universitario. Nello specifico è richiesta una laurea magistrale in uno dei seguenti indirizzi:

  • Scienze economiche
  • Ingegneria gestionale
  • Giurisprudenza
  • Scienze di amministrazione
  • Scienze economico-aziendali

Oltre alla laurea sarà necessario essere maggiorenni, non avere condanne passate in giudicato, possedere la cittadinanza italiana, quella europea oppure un regolare permesso di soggiorno, aver svolto gli obblighi di leva, essere in regola con i propri doveri politici e risultare fisicamente idonei al lavoro.

Come candidarsi al concorso Inps

Per inviare la propria richiesta di partecipazione al concorso pubblico indetto dall’Inps sarà necessario aspettare la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, operazione che dovrebbe avvenire a breve, secondo quanto riportato dai funzionari dell’Istituto e dal presidente Boeri stesso.

Di certo si sa che dal momento dell’avvenuta pubblicazione si avranno a disposizione 30 giorni di tempo, entro i quali si dovrà inviare la propria candidatura utilizzando esclusivamente i canali telematici dell’Inps. I servizi disposti dall’Istituto di previdenza sociale sono il codice PIN personale e il sistema SPID, il PIN unico per comunicare e accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione.

Una volta iscritti sarà necessario stampare il proprio modulo di candidatura, leggere attentamente il documento, firmarlo in tutte le sue parti e presentarlo alla commissione esaminatrice il giorno prescelto per lo svolgimento della prova, insieme a un documento d’identità, continuiamo a vedere come candidarsi al concorso pubblico inps 2018.

Le modalità delle prove

Lo svolgimento del concorso sarà diviso in tre prove, due scritte e una orale. La prima prova scritta consisterà in una serie di questioni a risposta multipla, che serviranno a valutare le competenze in ambito logico, sulla cultura generale e nella conoscenza della lingua.

La seconda prova scritta invece sarà di valutazione delle competenze tecniche dei candidati. Le domande riguarderanno alcuni ambiti precisi, tra cui:

  • diritto civile
  • matematica
  • analisi economica
  • contabilità pubblica
  • gestione aziendale
  • diritto penale
  • amministrazione e diritto costituzionale
  • finanza e lavoro

Infine tutti i candidati che avranno ottenuto un punteggio negli scritti di almeno 21 su 30, in entrambe le prove, potranno accedere alla prova orale. Gli argomenti saranno sempre gli stessi delle prove scritte, come il punteggio dell’orale. Le graduatorie finali saranno realizzate in base ai risultati delle prove, ai quali saranno aggiunti i punteggi ottenuti dalle competenze professionali del proprio curriculum.

Leave A Reply

Your email address will not be published.