Medicina alternativa, metodi non convenzionali

0

La medicina alternativa è uno dei metodi non convenzionali per affrontare i problemi di salute e del benessere psicologico e fisico. Non sempre però sono ritenuti principali, ma sono ritenuti semplicemente di aiuto dalla medicina occidentale.

Alcune di queste metodologie hanno ricevuto diversi riconoscimenti anche dai metodi tradizionali ma non si raggiunge un livello di diffusione di massa.

Un elenco sotto spiega le principali medicine alternative.

La medicina orientale è quello che segue le teorie taoiste delle forze cosmiche contrapposte che sono lo yin e lo yang. L’energia generata si dagli inizi dell’interazione tra la forza di tutti i fenomeni biologici e la loro vibrazione (energia). I taoisti sostengono che il movimento o flusso è osservabile in tutte le cose, a cominciare dalla più piccola molecola finoa a tutto il pianeta.

L’energia dinamica che comprende tutto, è il veicolo attraverso cui passano e agiscono lo yin e lo yang, in Giappone per esempio viene chiamato: “ki”, in cina invece viene chiamato “ch’i” e in india invece: “prana”.

medicina alternativaUn altro tipo di medicina alternativa è quella olistica, il termine deriva dalla parola greca holos e sta per: “intero”. L’olismo è una vera e propria filosofia che considera l’organismo in tutta la sua interezza, invece che nelle singole parti. La medicina alternativa olistica valorizza quindi tutto il corpo e in correlazione con lo spirito, che secondo l’olismo è quello che ci incanala verso la vita e ci investe del senso della felicità interiore.

Inoltre evidenzia l’essere responsabili della persona nel mantenere il proprio benessere e la propria salute fisica. La medicina olistica dice che è la mancata attenzione allo stress e alla condizione psicofisica, che porta una persona ad ammalarsi. Questa medicina alternativa considera che la cura della persona va applicata alla sua interezza, contrapponendo tutto quanto ciò che c’è di meccanico e organico che c’è nella medicina tradizionale. Il corpo è visto come una sorta di puzzle di elementi che se curate separatamente l’una dall’altra, non viene preso in considerazione l’aspetto emotivo e spirituale della guarigione.

L’agopuntura invece è una medicina alternativa che deriva anche essa dalla medicina cinese. E’ previsto l’uso e l’inserimento di aghi in punti precisi del corpo, dove è detto che scorre l’energia vitale. L’agopuntura ha uno scopo anche e in molti casi sopratutto analgesico ed ebbe la sua diffusione in occidente a partire dalla metà del secolo scorso. Gli antichi abitanti della cina, identificarono 26 linee chiamate meridiani che vengono visti proprio come dei corsi o canali all’interno del notro organismo.

A seconda del tipo di cura da intraprendere, l’ago può restare in posizione per pochi secondi o per diverse settimane. Nel mondo occidentale l’agopuntura è, attualmente, usata principalmente a scopo analgesico, anche se molte ricerche compiute sia in Oriente che in Occidente hanno dimostrato molto la sua validità nella cura di molte malattie, quali l’asma, la gastrite e la colite.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.