Tecnologia e Internet

La Nintendo registra il marchio Game Boy: i fan sognano una nuova console.

Nonostante il design essenziale, composto da pochi pulsanti e un piccolo schermo in bianco e nero da 2,9 pollici, il Game Boy è una delle console più amate e longeve nella storia dei videogiochi e potrebbe ritornare sul mercato.

La società giapponese ha registrato il marchio Game Boy

A lanciare l’indiscrezione è stato il sito nintendosoup.com, annunciando che lo scorso 15 settembre la famosa azienda nipponica, con sede a Kyoto, ha registrato in Giappone il marchio Game Boy, con l’obiettivo di usarlo per videogiochi, console, portachiavi e abbigliamento.

Una notizia che ha subito scatenato la fantasia dei fan. L’ipotesi è che sia in arrivo anche una versione Classic Mini della storica console portatile, sviluppata dalla Nintendo Research & Development 1 e arrivata in Europa nel 1990, riuscendo a vendere quasi 120 milioni di console.

La Nintendo potrebbe procedere come con NES e SNES

Quest’idea non è affatto azzardata, visto che la Nintendo ha seguito lo stesso iter quando registrò i controller NES (Nintendo Entertainment System) e SNES (Super Nintendo Entertainment System), per lanciare sul mercato prima NES Classic Mini, che ha venduto ben 2,3 milioni di unità diventando presto irreperibile, e poi sulla scia del successo SNES Classic Mini, che dal 29 settembre, giorno del suo lancio, sta registrando delle buone vendite.

Stesso discorso può essere fatto per la Nintendo 64, infatti l’azienda giapponese ha presentato il 18 luglio scorso la richiesta di depositare il marchio, lasciando ipotizzare una Nintendo 64 Classic Mini, in uscita magari già il prossimo anno.

I fan sognano di poter rigiocare a videogiochi cult

Sulle ali di una vera e propria operazione nostalgia portata avanti nell’ultimo periodo dalla Nintendo, non c’è da sorprendersi quindi se nell’immediato futuro assisteremo all’uscita del Game Boy Classic Mini, per rivivere ancora una volta titoli indimenticabili come Super Mario, Tetris, The Legend of Zelda, Pokémon, Final Fantasy e Castlevania, che hanno appassionato intere generazioni.

Un rumor piuttosto suggestivo che tuttavia, per ora, non ha trovato nessuna conferma ufficiale da parte della stessa Nintendo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close