Tecnologia e Internet

Square Enix punterà ancora sui giochi single-player

Square Enix punterà ancora sui giochi single-player. A confermarlo è stato direttamente Yosuke Matsuda, presidente e CEO di Square Enix, nel corso di un’intervista rilasciata a GameCentral. Il numero uno dell’azienda nipponica ha infatti voluto rassicurare tutti i fan sulle scelte che la società prenderà nell’immediato futuro. Non solo, Matsuda si è soffermato anche sul significato che la compagnia che dirige dà all’idea di “videogioco come servizio”. Di seguito troverete i punti salienti dell’intervista.

Come intendere il videogioco come servizio?

“Il videogioco come servizio è un concetto piuttosto vasto, può significare davvero qualsiasi cosa! [ride] Ultimamente, le persone hanno discusso molto riguardo le loot box e il come possono essere abusate. Io credo sia tutto legato alla cattiva percezione che le persone hanno sul “videogioco come servizio”. Ma in realtà, per come la vediamo noi, quel che davvero ci interessa… È l’idea di continuare a intrattenere le persone con i nostri giochi, per il più lungo periodo possibile. Questo è il vero, nostro unico problema. Il modo in cui ci esprimiamo…”.

Prosegue Matsuda: “L’idea generale, in particolare di un gioco single-player, è che, una volta rilasciato, si debba continuare ad aggiungere contenuto per mantenere alto l’interesse e l’intrattenimento dei giocatori. E questo ci aiuta a creare esperienze davvero complete, cosa che porta altri giocatori ad approcciarsi al gioco. Questa è l’approccio generale che abbiamo di questa idea di base, per questo motivo intendiamo il videogioco come un servizio”.

Gamers, non fatevi distrarre!

Da queste parole si evince quindi che Square Enix è intenzionata a continuare a rilasciare nuovi contenuti per i suoi giochi. Mentre, per quanto riguarda le loot box, Matsuda ritiene che non dovrebbero distrarre i fan dalla lor esperienza videoludica.

Non è ovviamente una cosa buona che le loot box interferiscano con l’esperienza del videogiocatore o che li distraggano in alcun modo. Non va bene, assolutamente. Bisogna ben chiarire che cosa aggiungano al gameplay e all’esperienza e come si possano incastrare bene con il design generale del gioco. Bisognerebbe, insomma, prestarci molta attenzione”.

“Creeremo nuovi giochi single-player”

Infine, Matsuda ha confermato che Square Enix è intenzionata ad investire le sue risorse sui giochi single-player: Continueremo assolutamente a creare nuovi giochi single-player. Visto e considerato anche l’ambiente che abbiamo, in questo momento, con più piattaforme, più opportunità per creare giochi single-player da dare ai giocatori”.

“Quindi, prendiamo ad esempio le piattaforme mobile, non creeremo solo giochi free-to-play, ma anche giochi single-player appositi, riedizioni di vecchi giochi, ma anche nuovi titoli. Le piattaforme mobile non devono essere terreno solo per i free-to-play. Anche Switch è un’altra grande piattaforma per i giochi sigle-player, quindi abbiamo moltissime opportunità e vogliamo continuare su questa strada”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close