Tecnologia e Internet

Nintendo Labo gioca la carta nostalgia: basterà a far decollare i suoi giocattoli di cartone?

È già disponibile in pre-order su Amazon il nuovo Nintendo Labo, l’ultimo arrivato di casa Nintendo che permette ai giocatori di costruire con dei semplici pezzi di cartone degli strumenti, chiamati Toy-Con, per rivoluzionare completamente il modo di giocare con la console Nintendo Switch. Il mondo degli appassionati è impazzito, ed è giusto pensare che probabilmente ad essere veramente emozionati sono gli adulti e non i bambini. 

I kit disponibili sono due, entrambi in arrivo dal prossimo 27 aprile, con il primo kit al costo piccolo di 69.99€ sarà possibile creare ben 5 Toy-Con diversi, tra cui la macchinina RC Toy-Con, la canna da pesca Toy-Con, la casa Toy-Con, la moto Toy-Con e il piano Toy-Con. Nel secondo invece è previsto un solo Toy-Con, che però è un vero e proprio robot. 

L’idea semplicemente vincente 

Chi si ricorda i tempi in cui bastava una scatola per partire sulla Luna? Quando le console non raggiungevano i limiti allora impossibili della realtà aumentata e quindi, per sognare in grande, bastava una scatola e poco più. Su questo principio e su questo profumo nostalgico che si basa la geniale e semplice idea che si nasconde dietro a Nintendo Labo. Sfruttare la console Nintendo Switch e i suoi sensori per creare qualcosa di completamente nuovo, capaci di migliorare ancora di più l’esperienza di gioco. 

Inoltre, essendo fatti di semplice cartone, Toy-Con sono interamente personalizzabili, dopo l’uscita di Nintendo Labo saranno disponibili anche diversi stancil, adesivi e tutto quello che serve per rendere i vostri nuovi giochi unici. Nintendo inoltre ricorda che “a volte il divertimento sta proprio nell’inventare“, quando avrete capito come funzionano i vari Toy-Con tutto passa nelle vostre mani, sarete voi a creare diversi modi per divertirvi.   

I cinque Toy-Con  

Il kit di Nintendo Labo è composto da semplici fogli di cartone che il giocatore dovrà assemblare insieme grazie alle istruzioni video caricati sulla Nintendo Switch, dopo di che il gioco è pronto a decollare. Con questo kit i Toy-Con da costruire sono ben cinque, e anche se gli amanti del tech potrebbero arricciare il naso all’idea di mettersi a giocare con dei pezzi di carta ma non dimentichiamo che la cara Nintendo non è certo sinonimo di oggetti freddi e all’avanguardia, le sue console sono figlie degli anni Novanta e non mancano di ricordarcelo nel loro pack molto “giocattoloso“, volto sempre a toccare le corde della nostalgia. 

I Toy-Con, questo il nome degli strumenti che costruirete, sono molteplici e ognuno ha una precisa funzione. Abbiamo ad esempio la macchina RC Toy-Con: “inserendo i Joy-Con sinistro e destro nella “macchina” di cartone sarà possibile controllarne i movimenti usando i comandi sul touch screen di Nintendo Switch. La funzionalità rumble HD dei Joy-Con genererà vibrazioni che garantiranno lo spostamento, mentre il kit – specifica Nintendo- includerà materiali sufficienti per assemblare due macchinine“. 

O ancora la Casa Toy-Con che si trasforma in una sorta di Tamagotchi: “Inserendo i blocchi assemblati nelle aperture sui lati e sul fondo della casa, i giocatori potranno interagire, nutrire e giocare con una graziosa creatura intrappolata nello schermo della console.”  

La Moto Toy-Con dove i Joy-Con si trasformano in un manubrio per guidare una moto sullo schermo della Nintendo Switch, con tanto di acceleratore e sterzo. 

Il Piano Toy-Con, uno dei Toy-Con che più ha dell’incredibile, dopo aver costruito un mini pianoforte con 13 tasti e avervi inserito la Nintendo Switch e i suoi Joy-Con si potrà dare libero sfogo alle nostre abilità da provetti Beethoven.  

La Canna da pesca Toy-Con include addirittura un mulinello funzionante collegato con una cordicella al supporto che sorregge la Nintendo Switch. “Per pescare uno dei tanti pesci esotici mostrati sullo schermo della console bisognerà lanciare la lenza e, una volta percepita l’immancabile vibrazione, arriverà il momento di riavvolgere velocemente il mulinello e sollevare gentilmente la canna“. 

Il kit Toy-Robot 

Nintendo non ce la fa a trattenersi, quando è in ballo è giusto ballare con stile e infatti oltre al kit con i cinque diversi Toy-Con è possibile scegliere il Kit Robot, a soli 10in più rispetto al precedente. Questo kit prevede la costruzione di un unico Toy, ma molto più complesso dei precedenti. Qui infatti i nostri soliti fogli di cartone si assembleranno per creare una stramba tuta da robot, i Joy-Con andranno alloggiati sullo zaino e sul visore, i giocatori si trasformeranno così in una sorta di Transformers volto a distruggere l’ennesima minaccia del pianeta Terra.  

Successo o flop assicurato? 

Come abbiamo detto i giocatori più grandicelli sono letteralmente impazziti all’idea del Nintendo Labo, non riuscendo ad immaginare nulla di più bello. Ma le nuove generazioni saranno dello stesso avviso? Ricordiamoci che siamo in un periodo in cui non tutti i videogiocatori sono cresciuti a pane e Game Boy in bianco e nero e Pokémon Giallo inserito, la domanda è: giocheranno con il nuovo Nintendo Labo? 

Solo il tempo potrà dircelo, per ora restiamo affascinati, come i bambini che eravamo una volta, di fronte al potere dell’immaginazione.  

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close