Tecnologia e Internet

Il futuro delle nuove console sarà il cloud e lo streaming?

Lo abbiamo intravisto già con l’ultima generazione di console, soprattutto con le piattaforme firmate Sony e Microsoft, ovvero Playstation 4 e Xbox One, dove le risorse sono state concentrate soprattutto per offrire agli utenti un’ottima ragione per rimanere connessi e continuare a pagare gli abbonamenti, per poter accedere ai servizi online. Tuttavia, Hajime Tabata di Square Enix è fortemente convinto che il futuro di PlayStation 5 e della prossima Xbox sarà proprio nel cloud e nei diversi servizi streaming.

Il “Netflix dei videogiochi”

 Parlando di servizi streaming, la prima cosa che ci viene in mente sarà sicuramente saranno piattaforme simili a Spotify o Netflix, se non fosse che invece punteranno esclusivamente sui videogiochi. Sottoscrivendo un abbonamento a canone mensile oppure annuale, verrà garantito l’accesso ad un ampio catalogo di videogiochi, giocabile anche da remoto, senza la necessità di pagare ulteriori spese.

Se da una parte servizi come Humble Monthly, PlayStation Plus e Xbox Gold sembrano già avvicinarsi a questa idea, c’è ancora tanto lavoro da fare per riuscire a mettere a punto quello che può essere definito un “Netflix dei videogiochi”. In un’intervista rilasciata a OXM, Tabata, direttore di Final Fantasy XV, ha infatti spiegato che la prossima generazione di console verrà indirizzata verso una tecnologia cloud-based.

Il futuro è lo streaming

Inoltre, Hajime ritiene che anche l’industria dei videogiochi, sulla strada già intrapresa da quella cinematografia e musicale, offrirà ai propri utenti un numero sempre maggiore di servizi in streaming. Una rivoluzione che prima o poi dovrà cominciare, nonostante l’esistenza di limiti legati alla differente velocità di connessione di alcune regioni.

Una tecnologia capace di proporre servizi online di buona qualità nel mondo videoludico verrebbe sicuramente apprezzata dalla stragrande maggioranza degli utenti, che in questo modo sarebbero più propensi a sottoscrivere abbonamenti periodici. Già oggi PlayStation Plus e Xbox Gold offrono titoli interessanti, chissà quindi cosa riserberà il futuro.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close