Notizie

Londra: arriva il rifornimento a domicilio via app

Non avete voglia di andare dal benzinaio ? Bene a Londra arriva Zebra Fuel, consentendo il rifornimento a domicilio, prenotabile attraverso un’app. A Londra e dintorni, tutti i possessori di un’auto diesel potranno richiedere un rifornimento di gasolio ovunque si trovino,con uno smartphone iOS o Android.

Zebra Fuel è già attivo nel centro di Londra rendendo più semplice la vita agli automobilisti, oggi più che mai tartassati dai provvedimenti sempre più severi dell’amministrazione di Sadiq Khan, pronta a demonizzare i veicoli a combustione interna e, in particolar modo, quelli a gasolio.

L’aspetto interessante di Zebra Fuel è la logica di funzionamento porta a porta che, se oggi è relegata al rifornimento di carburante, in un prossimo futuro sarà ampliata alla ricarica a domicilio di veicoli elettrici, facendo diventare il furgone che si occupa del rifornimento un vero e proprio powerbank.

L’idea dei due ragazzi deriva dalla volontà di eliminare la necessità di fare lunghe code presso le stazioni di servizio delle metropoli e le conseguenti perdite di tempo, nonché l’inquinamento derivante dai gas di scarico emesso durante tali attese. Riducendo le emissioni di gas nocivi e del traffico congestionato.

Per accedere al servizio Zebra Fuel è necessario scaricare l’applicazione per iOS (link per iOS) o Android (link per Android)registrarsi al servizio e inserire la posizione (il servizio è attivo 24 ore su 24). Basta poi specificare l’orario a cui si vuole far rifornire l’auto, la quantità di carburante desiderata e lasciare aperto lo sportello di rifornimento. Una volta finito il rifornimento, viene applicata la tariffa base di 2,99 sterline oltre al prezzo del carburante di 1,21 sterline al litro.

La startup fondata dai giovani Reda Bennis e Romain Saint Guilhem ha raccolto un notevole successo, tanto da essere stati finanziati da molti imprenditori come il proprietario di Zoopla Alex Chesterman, riuscendo a raggiungere la cifra di 1.8 milioni di sterline.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close