Finanza

I migliori consigli per risparmiare da mettere in pratica dopo le vacanze

Scopri i preziosi consigli per risparmiare e aumentare le tue finanze, rivelati da un noto Certified Financial Planner americano, fondatore di NextGen Wealth. La società ha lo scopo di aiutare i propri clienti nel viaggio verso la libertà finanziaria, ecco perché dovresti prendere spunto da questo post e provarci anche tu!

Quali sono I migliori consigli per risparmiare?

Congratulazioni, hai superato un altro anno. Siamo giunti al periodo delle meritate vacanze estive, è l’ora di tirare le somme e fare il sunto della situazione. Mentre fai un profondo sospiro, rifletti su ciò che hai compiuto negli ultimi mesi di lavoro. Hai ricevuto una promozione? Hai avuto un aumento? Hai trovato un nuovo capo?

Qualunque cosa sia successa, ci auguriamo sia stata una fantastica stagione, ricca di passi positivi per la tua vita professionale. Questo anniversario è un ottimo promemoria per considerare attentamente alcuni aspetti finanziari personali. Diamo quindi un occhio ai migliori consigli per risparmiare, concentrandoci sulla finanza privata, da mettere in pratica in prossimità delle tue agognate vacanze estive.

Rivedi il tuo rendiconto finanziario

Dai un’occhiata all’evoluzione del tuo rendiconto finanziario riscontrato durante gli ultimi mesi. È quello che ti aspettavi? Le entrate sono superiori alle uscite? Stai vivendo serenamente la tua vita con la possibilità di concederti piccoli meritati sfizi? Una volta risposto a queste domande, valuta la situazione e considera eventualmente l’idea di rivalutare il modo in cui investi il tuo denaro. Hai mai pensato ad un buon fondo di destinazione? Esistono tante opzioni, studiate per diverse esigenze.

Depositare i propri guadagni in un fondo di destinazione, garantisce somme più o meno elevate da utilizzare in là negli anni, quasi fosse un fondo pensionistico “fai da te” a cui attingere. Diverse banche e compagnie di assicurazioni offrono tali soluzioni, con opzioni diverse. Ogni fondo prevede entrate mensili differenti, che puoi valutare con l’aiuto dell’agente commissionato. Una scelta simile potrebbe riequilibrare la situazione del tuo portafoglio, dandoti la possibilità di mettere da parte un buon gruzzoletto. Puoi scegliere durata e aggiornamenti del fondo, attenendoti ad alcune regole base. Molto spesso si impone l’impossibilità di prelevare denaro fino a date imposte, per evitare di perdere il beneficio degli interessi. Informati tramite internet e trova la soluzione più idonea alle tue esigenze.

Che cosa fare con un aumento di stipendio?

Hai beneficiato di un aumento di stipendio negli ultimi mesi? Cosa hai fatto con quei soldi? Ci auguriamo tu ne abbia messi da parte un bel po’, senza spendere e spandere senza ritegno! Secondo gli esperti, la regola generale da seguire quando parliamo di aumenti salariali, è di destinare almeno il 50% della somma totale ricevuta ai risparmi personali in banca (o dove preferisci), portando il resto a casa con te. Ciò significa che la tua paga aumenterà, metterai inoltre soldi da parte senza quasi accorgertene.

Per quanto riguarda il dove, ovvero decidere in quale posto collocare i risparmi, la banca è la soluzione più semplice immediata, oltre ai fondi di destinazione appena citati. Potresti inoltre aprire un conto apposito da destinare ai risparmi riservati agli studi per i tuoi bambini, oppure inaugurare un libretto di risparmio aggiuntivo destinato ad un obiettivo finanziario importante per te, come un grande viaggio, una seconda casa, una nuova auto, ecc.

Se stai risparmiando il tuo denaro per uno di questi ultimi obiettivi, consigliamo vivamente di automatizzarlo. Ciò significa che una volta che i soldi raggiungeranno il tuo conto corrente, verranno trasferito automaticamente all’account appropriato il giorno successivo. Ricorda, esegui prima il versamento sul tuo conto ufficiale!

Vivi secondo la regola dei terzi

Quando parliamo di risparmio, non possiamo scordarci di citare regola dei terzi.Non ne hai mai sentito parlare? Si tratta di un piano studiato appositamente per conservare un terzo del tuo stipendio da destinare alle tasse, un terzo al risparmio e un terzo al vivere. È una strategia semplice ma molto efficace. Se non necessiti risparmi per le tasse poiché hai la fortuna di stare nella fascia più bassa, ciò significa avrai più soldi da destinare al risparmio e alla vita.

Se riesci a risparmiare un terzo del tuo stipendio, possiamo quasi garantire che sarai molto più avanti rispetto a tutti i tuoi amici e molto più vicino alla libertà finanziaria che desideri. Certo, salvare un terzo dello stipendio potrebbe apparire un compito alquanto scoraggiante se non lo hai mai fatto prima d’ora. In questo caso, inizia lentamente e fatti strada. Comincia il tuo piano mettendo da parte il 15% di ciò che guadagni, salendo pian piano al 20%. Aumenta la cifra da destinare al risparmio, riuscirai nel tuo intento prima ancora di ciò che ora pensi.

Rivedi le tue opzioni su azioni / le unità azionarie con restrizioni

Il mese del rendiconto lavorativo è un ottimo promemoria per esaminare come le tue stock option e / o le unità azionarie vincolate si stanno comportando. Ciò significa anche rivedere quali sono le conseguenze fiscali della liquidazione. Se non sei esperto in questo settore, rivolgiti ad un consigliere finanziario professionista, che saprà guidare le tue scelte nel migliore dei modi.

Le opzioni su azioni e unità di riserva limitate, possono comportare alcune situazioni fiscali difficili da sostenere, consigliamo di prendere le giuste decisioni, ponderandole accuratamente, in modo da non essere colpiti da inaspettate (e tremende) fatture fiscali.

Negozia un rilancio

Non pensi sia possibile negoziare un rilancio con il tuo capo? Temi la risposta e preferisci non rischiare? Pensaci di nuovo. Siamo nel 21 ° secolo; le cose sono divenute molto più fluide e all’avanguardia rispetto alla negoziazione del lavoro di tanti anni fa. I datori moderni vogliono mantenere il loro talento di alto livello. Se sei un dipendente valido, vorranno quasi sicuramente soddisfare le tue richieste, assicurandosi di averti nella propria azienda il più a lungo possibile.

Non stiamo esclusivamente parlando della tua revisione stagionale di lavoro. Ci riferiamo ad una vera e propria conversazione al di fuori dei risultati ottenuti negli ultimi mesi. Se non sei un dipendente stellare e non ti senti in grado di risolvere il caso, allora non ha senso avviare la conversazione con il capo. Se, d’altra parte, puoi dimostrare il tuo valore in base a ciò che hai realizzato nell’ultimo periodo, provando la richiesta di contattato costante da parte di altri datori di lavoro e reclutatori, sentiti libero di pretendere appuntamento con il tuo supervisor per discutere un eventuale aumento di stipendio. Sarà molto più facile per il datore di lavoro pagarti di più, piuttosto che trovare un sostituto al tuo insostituibile operato.

Potresti sorprenderti nello scoprire quanti datori di lavoro sono positivamente disponibili ad avere una conversazione di confronto, quando hanno a che fare con dipendenti eccezionali. Non ti senti tale? Nessun problema! Questo sarà il tuo prossimo obiettivo da raggiungere al ritorno dalle vacanze, renditi migliore agli occhi del capo, aumenta le tue prestazioni lavorative e osa di più, assicuriamo che ne varrà la pena.

Hai appena letto cinque must-dos da considerare prima di prenderti la pausa estiva di lavoro. Al termine delle vacanze segna un promemoria sul tuo calendario, in modo da essere pronto per la prossima stagione. Impara a gestire i tuoi risparmi e vivi serenamente la vita. E’ importante avere l’opportunità di concedersi piccoli meritati sfizi, senza incappare nel rischio di accumulare debiti, forti cause di stress e infelicità.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close