Tecnologia e Internet

Sony: Playstation 5 e PS VR saranno complementari ma venduti separatamente

Se le voci riguardo l’uscita della Playstation 5 e i nuovi hardware di casa Sony circolano già da diverso tempo, tuttavia è delle scorse ore l’indiscrezione secondo cui il colosso giapponese potrebbe sviluppare il nuovo modello di Playstation VR in modo da essere un device essenziale e complementare della sua prossima console. Ma, stando ai i rumor, i due hardware dovrebbero comunque essere venduti separatamente.

Facendo altrimenti, Sony rischierebbe di incappare nello stesso errore commesso da Microsoft con il lancio della sua Xbox One, abbinata obbligatoriamente al sensore Kinect.

Playstation 5 e PS VR saranno complementari

Sulla questione si è soffermato lo sviluppatore Harold Vancol, direttore creativo di Grab Games, nel corso di una recente intervista per l’ultimo numero di Official PlayStation Magazine UK. Infatti, Vancol è praticamente certo che Playstation 5 e Playstation VR saranno due dispositivi essenziali l’uno per l’altro ma Sony deciderà di lanciarli sul mercato separatamente.

Il prossimo visore costerà come una console

Molto probabilmente, secondo Vancol, il prossimo visore VR di Sony andrà a costare quanto una console, ragion per cui non potrà essere venduto in un unico bundle: “L’acquisto di una nuova console è una spesa consistente per molte persone. La tecnologia che sarà dietro al prossimo visore VR di Sony porterà il dispositivo a costare quanto una console. Ritengo quindi che i due hardware, nonostante dovranno essere considerati essenziali l’uno per l’altro, dovranno essere venduti separatamente e non in un unico bundle”.

La realtà virtuale riuscirà a conquistare i gamers?

Rispetto a quanto riservato alla periferica di casa Microsoft, Playstation VR ha goduto di un’accoglienza sicuramente maggiore, suscitando un entusiasmo maggiore tra gli utenti grazie soprattutto a tutta una serie di giochi. Ad oggi, però, la Realtà Virtuale non è ancora riuscita ad attrarre il grande pubblico. Perciò decidere di vendere i due futuri hardware assieme potrebbe rivelarsi essere un grave errore, visto e considerato soprattutto un prezzo di lancio che sarà tutt’altro che economico.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close