Salute ed Estetica

Nuove tecnologie dentali: modello tridimensionale della bocca

La tecnologia e il progresso fanno passi da gigante giorno dopo giorno, anche nel campo dentistico; ci arriva notizia di una nuova tecnica per realizzare delle panoramiche della bocca dei pazienti, in maniera precisa e realistica, come non era mai potuto essere fatto prima. Il nuovo metodo per creare immagini delle arcate dentali è un interazione tra un software e una stampante 3D che consente di realizzare in poco tempo e in maniera semplice, direttamente nello studio del dentista, un modello tridimensionale molto realistico e preciso della bocca del paziente. 

Il summit a Boston per parlare di nuove tecnologie dentali

E’ un sistema che consente una grande precisione e permette di prevenire eventuali errori medici: a mettere a punto questa nuova metodologia è stato un dentista italiano, intervenuto a un summit internazionale a Boston (The future of 3D Printing in medicine and dentistry) con altri 30 relatori. Questo dentista italiano nel 2018 ha avuto anche l’attenzione della rivista Forbes, che è una delle pubblicazioni più influenti nel campo medico a livello non solo europeo ma mondiale. Il nuovo metodo di rilevazione della panoramica dentale della bocca apre nuovi orizzonti nel raggiungimento di esiti ottimali nelle cure e nelle correzioni di tutti i difetti e le patologie odontoiatriche.

Da un dentista italiano la nuova tecnologia

L’intervento del medico italiano all’appuntamento americano, che è il più importante nel settore della stampa 3D, ha mostrato come sia importante e quante possibilità dia in più la stampa 3D nel campo medico e in particolare nel ramo della paradontologia. Questo nuovo metodo consente di estrapolare dall’esame stesso diagnosi al massimo della precisione, in modo da preparare in maniera ottimale un eventuale intervento, senza margini di errore, comprensibile anche da chi deve subire l’intervento stesso.

L’importanza della comunicazione tra dentista e paziente

Per il paziente avere una comunicazione aperta e chiara con il dentista all’interno dello studio, con un modello 3D davanti della propria bocca, è la maniera migliore per venire a conoscenza di cosa è necessario per il suo benessere, e per il benessere della sua bocca. Poter capire meglio gli esami ai quali si è sottoposto rende il paziente più rilassato e collaborativo. Per maggiori informazioni visitare la pagina https://dentistabari.org/.

La stampa 3D

Toccando con mano tutto quello che c’è dietro le gengive non è più necessario per il paziente capire, come il dentista, le radiografie, che spesso per sono assolutamente illeggibili. Ma si può apprezzare con maggiore comprensione quello che il dentista andrà a fare all’interno della nostra bocca. Utilizzare la stampa 3D in modo particolare per i difetti ossei significa poter toccare il difetto da vicino, valutarlo ed effettuare chirurgicamente le cure del caso, avendo anche la possibilità di vedere materialmente il difetto al di fuori dalla bocca.

Successo delle terapie

Si tratta quindi di uno strumento che porta davvero moltissimi vantaggi per effettuare interventi chirurgici su misura evitando al massimo, anzi quasi al 100%, gli errori nel corso delle operazioni e calcolare esattamente le misure per membrana e per l’osso, oltre a minimizzare gli esiti negativi e velocizzare le terapie. Questa tecnologia si può integrare anche con terapia di rigenerazione ossea, in particolare nel settore estetico. Ma la cosa importante è che questo nuovo metodo di modello tridimensionale della bocca allarga gli orizzonti di comunicazione tra medico e paziente che è un elemento fondamentale per il successo di tutte le terapie affrontate.

Alessandro Aru

Ciao sono Alessandro Aru e scrivo anche per Italia H24

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close