Professione Odontotecnico e le differenze con l’odontoiatra

0

Il mestiere dell’odontotecnico è colui che si occupa dell’applicazione delle nozioni e tecniche volte alla creazione e realizzazione di protesi dentaria che poi sarà possibile applicare da un dentista qualificato. L’odontotecnico quindi sulla base delle impronte che vengono prese quando la formazione dei denti definitivi è ultimata, costruisce protesi che poi vanno a sostituire e ad adattarsi a qualsiasi situazione dentaria.

Nell’odontotecnica quindi l’odontoiatra è la personificazione di chi costruisce materialmente la protesi, mentre l’odontoiatra è quello che la applica sul paziente. Per poter esercitare la professione di odontotecnico, bisogna fare un esame di stato e ottenere la concessione alla professione e all’esercizio di questa professione.

C’è un continuo aggiornamento nel settore dell’odontotecnico e il professionista che segue costantemente gli aggiornamenti, garantisce una condotta ottima e il rispetto delle norme di sicurezza del DLG 626/94. Tali norme prevedono anche la corretta conoscenza di come mantenere sterili tutti gli ambienti e gli strumenti per operare, la collaborazione e l’assistenza necessaria ad interfacciarsi con i medici dentisti.

Un odontotecnico crea quindi delle protesi che possono essere fisse o mobili e a seconda delle scelte del paziente e della conformazione della bocca del paziente.

Le creazioni odontotecniche aggiornate e moderne, sono oggi un perfetto equilibrio tra l’attenzione nella scelta dei materiali e la perizia tecnica che deve conoscere il professionista abilitato ad operare.

Chi ottiene un diploma come odontotecnico oltre a poter operare nel campo autonomamente o appoggiandosi a strutture pubbliche o private, può avere accesso ad altre facoltà di studio per poter poi conseguire la laurea in odontoiatria, medicina e chirurgia, fisioterapia, podologia, infermieria, osterica e molte altre discipline.

OdontotecnicoDove sono svolte le attività di un odontotecnici quindi e in quali condizioni? L’attività si svolge di consueto presso laboratori odontotecnici dove sono presenti sostanze chimiche di ogni genere e fonti di calore.
Quali strumenti o apparecchiature utilizza? Per le sue mansioni nella sua attività si utilizza macchinari per la fusione, becco a gas, forno, polimentatrice, trapano, lime, etc.

Quali sono i requisiti necessari per svolgere questa professione? E’ indispensabile un diploma di odontotecnico, possibilmente seguito da un periodo di apprendistato. Sono inoltre necessari ottima manualità, precisione, capacita di analisi, autonomia decisionale.

Controindicazioni: contatta un consulente di orientamento se pensi che le tue condizioni di salute possano influenzare lo svolgimento di questa professione e si consiglia di accertarsi sempre che chi svolge questa attività sia abilitato e abbia esperienza sul campo.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.