Tecnologia e Internet

I migliori notebook da 500 euro: guida all’acquisto

Un computer portatile serve ancora, nonostante in molti dicano che per le esigenze di tutti i giorni basta uno smartphone. Certo, molte delle operazioni vengono ormai svolte dal telefono, non dimentichiamoci inoltre che c’è anche il tablet, tuttavia un pc è in grado di fare cose che i suoi “fratellini” non sanno fare. Negli ultimi anni si è fatto largo il pensiero che un notebook possa servire soltanto alle persone che lo utilizzano per questioni lavorative, è vero solo in parte, tale dispositivo infatti è utile a tutti. Certo, il prezzo non è proprio un dettaglio, spendere 1000 o addirittura 2000 euro non è un investimento da prendere alla leggera, ecco perché è giusto soffermarsi sui migliori notebook da 500 euro. Si tratta di una soglia limite, dispositivi di fascia medio/bassa che tuttavia possono garantire prestazioni di tutto rispetto, come potete vedere su migliornotebook.net, in questo post cerchiamo di fornire dati utili prima di procedere all’acquisto.

Come scegliere un notebook

Come già detto, i device che verranno presi in esame riguardano una fascia medio-bassa, che tuttavia sia in grado di svolgere adeguatamente compiti legati alla navigazione sul web, la produzione di file del pacchetto Office, apprezzabili doti per quanto riguarda la parte multimediale, ecc. Tutti questi processi devono svolgersi senza rallentamenti, ecco perché è dunque necessario fare particolare attenzione alle specifiche tecniche. Che siate alla ricerca di un dispositivo che vi accompagni negli studi o che semplicemente vogliate sostituire il vostro vecchio computer, con 500 euro potete garantirvi un pc superiore agli entry level, ciòè i device di fascia più bassa.

Prima di tutto, è giusto fare luce sulle vostre esigenze, se avete bisogno di un notebook per far girare programmi di fotoritocco, come Adobe Photoshop ad esempio, avrete senza dubbio bisogno di un dispositivo dall’hardware più generoso, ogni configurazione è pensata per un determinato tipo di utilizzo. Consigliata in ogni caso la presenza di processori come Intel Core i5 o AMD Ryzen 5, tuttavia se aveste necessità di più velocità e meno “muscoli” potreste anche optare per un Core i3, magari abbinato a una memoria a stato solido (SSD) per avere il massimo della rapidità di esecuzione. Non esiste un dispositivo migliore in assoluto, ognuno vuole cose diverse dal proprio computer.

L’uso quotidiano

Ci sono alcuni tipi di operazione che praticamente ogni utente svolge con il proprio notebook, requisiti imprescindibili per chi intende comprare un computer ai giorni nostri. I servizi di streaming video sono utilizzatissimi, pensiamo a YouTube ma anche a Netflix, ormai gettonatissimo. Se siete appassionati di serie tv e film, valutate con cura la risoluzione dello schermo perché si tratta di un elemento che non potrà essere potenziato in seguito. Se siete appassionati di videogiochi, questa fascia di prezzo non fa per voi, a meno che non vogliate divertirvi con il retrogaming, ciòè la riscoperta di giochi del passato tramite emulatore. In questo caso non è richiesto un hardware altamente performante. In questa fascia di prezzo esistono dispositivi che brillano per maneggevolezza, pensiamo ai convertibili e ai 2-in-1.

Alessandro Aru

Ciao sono Alessandro Aru e scrivo anche per Italia H24

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close