Come prevedere i movimento della borsa valori 2018?

Borsa valori, un mondo in rapido mutamento, difficile da prevedere ma con le giuste attenzioni e tecniche si possono fare operazioni ed investimenti produttivi sul medio lungo periodo

0

Se si conoscesse un metodo sicuro per sapere in anticipo l’andamento della borsa italiana e internazionale, allora si potrebbe investire senza nessuna incertezza. Infatti, è risaputo che gli investimenti comportano un certo margine di rischio. La borsa subisce cambiamenti continui che dipendono da determinati fattori ed è quindi impossibile indovinare l’esito dei propri movimenti.

Le azioni sono vendute e acquistate nel giro di pochi minuti, è complicato perciò sapere prima quello che accadrà dopo. Esistono però dei sistemi per prevedere i movimenti della borsa valori, tramite l’utilizzo di particolari tecniche con cui si riesce a comprendere qualcosa.

Stabilire un piano d’azione

Se si vuole operare in borsa è importante prefissare un metodo da seguire e impiegare l’analisi tecnica per capire l’evolversi della situazione e sapere così quali siano le mosse giuste da fare.

Nonostante questa procedura possa sembrare complessa, essa in realtà è un sistema accessibile a chiunque desideri essere attivo in questo campo. Gli investitori infatti possono servirsene tramite appositi strumenti messi a disposizione per loro dalle piattaforme di trading online.

Tuttavia, ciò non vuol dire che si possa agire con estrema facilità. Invece, bisogna comprendere che nel settore degli investimenti non si puo’ mai avere la certezza assoluta dei movimenti né dei guadagni, che dipendono proprio da come si è agito.

Le previsioni possono mutare anche nell’arco di poche ore, in base a ciò che accade nel mondo, passando da un valore negativo ad uno positivo o viceversa. Appare necessario dunque, essere informati e possedere una certa esperienza.

Inoltre, è utile avere una visione completa dei movimenti della borsa da un determinato lasso di tempo, non inferiore a due anni, fino ai giorni nostri. Infatti, per comprendere gli andamenti futuri è necessario sapere in che fase ci si trovi.

Importanza dei massimi e dei minimi

Le azioni possiedono un valore vero, detto equo, ma il prezzo che la gente è disposta a pagare pur di ottenerle puo’ essere diverso da tale valore. Ciò dipenderebbe da una previsioni delle borse valori future, entusiasmo del momento o altro. Questo costo però, con il passare del tempo, tende a tornare al suo valore equo.

Tutte le azioni si muovono intorno a tale valore, stessa cosa accade anche per l’indice di borsa, che è la somma di tutte le azioni. Queste ultime possono subire oscillazioni molto ampie la cui previsione è complessa, a differenza invece dell’indice che è più stabile. Perciò, per limitare i rischi si acquistano più titoli nello stesso momento.

Un sistema intelligente è quello di comprare azioni quando esse hanno un prezzo più basso rispetto al valore equo, cioè quando si è nel lasso di tempo denominato minimo ciclo e di rivenderle poi quando il loro costo sarà più elevato, cioè durante la fase chiamata massimo ciclo.

Un buon metodo per prevedere i movimenti della borsa valori è proprio quello di stabilire tali massimi e minimi. Generalmente sono quattro le oscillazioni di lungo periodo, dette appunto cicli, che sono di:

  • quattro-cinque anni,
  • dieci anni,
  • venti anni,
  • cinquant’anni.

I massimi e i minimi più importanti si verificano ogni quattro-cinque anni. Se si è in grado di individuare un massimo si puo’ stabilire in anticipo quando si verificherà il prossimo e la stessa cosa accade anche con un minimo.

Se si vuole sapere se il mercato è intorno a un minimo di lungo periodo vi sono dei segnali per capirlo, ad esempio: i prezzi che oscillano sugli stessi valori per lunghi periodi (sei-dodici mesi per un ciclo di cinque anni), gli scambi in borsa che si mantengono bassi (indipendentemente dai prezzi che salgano o scendono), le notizie finanziarie negative provenienti dai telegiornali.

Anche nel caso in cui il mercato sia intorno a un massimo di lungo periodo, i prezzi si muovono sempre sugli stessi valori per un lungo lasso di tempo. Però in questa circostanza, gli scambi sono alti, le informazioni provenienti dai notiziari sono positive e gli esperti invogliano ad acquistare azioni.

Un metodo grafico non adatto in certi casi

Capire come determinare il valore di un’azione, significa sapere quale potrebbe essere il momento migliore per vendere o per acquistare. A questo scopo puo’ essere d’aiuto un metodo grafico, che funziona però solo con aziende presenti sul mercato da molti anni e che non hanno più una grande crescita, come Parmalat, ENI, Pirelli e altre. Purtroppo, lo stesso sistema non si puo’ applicare con aziende giovani.

Quando si fanno previsioni sui movimenti della borsa, è necessario ricordare che se in un particolare momento, un’azione è sottovalutata o sopravvalutata, non significa che essa debba per forza salire o scendere. Inoltre, non bisogna lasciarsi impressionare dalla possibilità di facili guadagni, ma si deve procedere con prudenza, riflettendo profondamente su ogni singolo passo da fare.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.