Tecnologia e Internet

Horizon Zero Dawn, la sfida vinta da Guerrilla Games

In vista della prossima edizione dei The Game Awards che si terrà nel Microsoft Theater a Los Angeles il prossimo 8 dicembre, Horizon Zero Dawn, che ha lanciato tra i grandi gli sviluppatori di Guerrilla Games, è uno dei papabili candidati a vincere il premio “Miglior gioco dell’anno”, conteso con gli altri titoli: Persona 5, PlayerUnknown’s Battlegrounds, Super Mario Odyssey, The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Il lavoro immenso dietro Horizon Zero Dawn

In occasione di una intervista con il sito GamesIndustry, attento alle dinamiche del mondo videoludico, Jan-Bart van Beek, Studio Art Director di Guerrilla Games, ha ammesso come riuscire a creare un action-PG open world del calibro di Horizon Zero Dawn sia una delle sfide più stimolanti con cui può confrontarsi un designer, rispetto magari a uno sparatutto “lineare” come Killzone, prodotto sviluppato sempre da Guerrilla Games.

Jan-Bart van Beek ha infatti dichiarato: “Eravamo esaltati all’idea di realizzare cose che non fossero limitate. Quando realizzi uno sparatutto in prima persona, il trucco è controllare ogni singolo battito del cuore del giocatore. Sono ben scritti, ben realizzati, ma una volta giunti ai titoli di coda, il giro sulle montagne russe è finito. Sono molto costosi da realizzare, con 150 persone impegnate nella realizzazione un’esperienza da 6-8 ore”.

Dal punto di vista del design, eravamo molto più interessati in quei giochi dove puoi ideare elementi liberi di interagire tra loro e c’è molto più gameplay emergente, con il giocatore che può fare cose imprevedibili persino per il designer che lo ha realizzato. Questo è molto più interessante che creare esperienze limitate. Quindi siamo davvero passati dal progettare montagne russe al realizzare parchi a tema, e questo è quello che ci entusiasma “.

Lanciata nel frattempo la patch 1.43

Poche ore fa, inoltre, Guerrilla Games ha pubblicato la patch 1.43 di Horizon Zero Dawn. L’aggiornamento, disponibile per tutti i possessori del gioco, risolve alcuni imprevisti sorti con l’uscita, lo scorso 7 novembre, dell’ultima espansione The Frozen Wilds.

Una patch con cui la software house vuole temporeggiare fino al 5 dicembre. Quando, cioè, uscirà la Complete Edition, che comprenderà l’esperienza principale e tutti i contenuti di The Frozen Wilds.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close