Consigli per ciclista principiante

0

La prima volta non si scorda mai, divertiamoci in bici!

Per tutti coloro che si affacciano per le prime volte nel mondo della bicicletta, dei consigli per ciclista principiante possono essere altamente utili. La Bicicletta è forse l’unico mezzo di locomozione universale.

Unisce infatti non solo persone di diverso livello sociale nel suo utilizzo, ma anche tutta la famiglia, dai bambini di pochi anni al saggio nonno. Una bella gita all’aria aperta è sintomo di felicità ed anche di buona salute, da fare con qualsiasi tipo di bici.

Sia che parliamo di sana competizione o semplice tour, un bel colpo di pedale ci aiuta non solo dal punto di vista dello spostamento, ma anche genera una schiera di appassionati che producono un grande movimento, con un indotto di prodotti di alta qualità.

I primi passi con la bici

La prima cosa da valutare e da capire preventivamente è quale tipo di utilizzo pensiamo di fare della nostra bici. Dei buoni consigli per ciclista principiante non possono prescindere dal considerare i costi.

Dal momento infatti che in commercio ne esistono tantissime varietà, di ogni prezzo e di tantissimi tipi, se pensiamo di farne un utilizzo solamente sporadico e domenicale, acquistare una bici da migliaia di euro è operazione poco intelligente.

Schematizzando un elenco in questo senso, possiamo affermare che i commercio esistono le bici da:

  • – Strada (competizione o meno)
  • – Da Passeggio
  • – Per bambini
  • – Mountain Bike
  • – BMX (ad hoc per evoluzioni)
  • – A pedalata assistita elettricamente

Cosi come se pensiamo di poter intraprendere una storia fatta di escursioni in collina, una buona Mountain Bike di qualità può essere un perfetto suggerimento. Un perfetto compromesso può essere rappresentato da un primo acquisto moderato, intorno ai due trecento euro, iniziare a far pratica, e solo dopo fare un grande acquisto, come ad esempio una bicicletta in fibra di carbonio.

Ecco per te delle ottime bici usate al seguente indirizzo:
http://www.mondobicistore.com/16-usato

Il Secondo step

Sempre considerando il mondo dei consigli per ciclista principiante, il secondo fattore da considerare è quello relativo all’abbigliamento ed agli accessori. Una base minima di azione potrebbe essere considerata quella che prevede un abbigliamento tecnico ad alto tasso di traspirazione ed una calzatura apposita.

Meglio spendere in questo caso qualche euro in più che sacrificare la sicurezza o la comodità di pedalata che giardare esclusivamente al portafoglio.

Consigli sulla sicurezza

Dei solidi consigli per ciclista principiante non possono che non prescindere dal considerare l’aspetto sicurezza come primario. Praticamente obbligatorio è l’utilizzo del casco, specie in quei casi che prevedono forti velocità, alte pendenze, o magari i primi passi da bambino.

Quelli odierni in commercio sono fatti di materliali leggeri e traspiranti, per un ottimo comfort e alta sicurezza.

Altra dotazione in questo senso è sicuramente un kit anti foratura. Specie nelle gite di gruppo a lungo percorso, uno di questi sistemi è perfetto, e dovrebbe contenere:

  • – Leve e chivette per smontare la ruota
  • – Una piccola pompa per l’aria
  • – Camera d’aria di scorta

Rimane intuitivo come, prima di lanciarsi nelle riparazioni, cercare (magari con l’ausilio di Internet) di documentarsi sui vari step da gestire, per non sprecare tempi e risorse.

I percorsi da seguire

Specie se pensiamo di uscire in gruppo, presumere attentamente il percorso è uno step saggio da fare. Dei consigli per ciclista principiante ottimi prevedono che l’input principale, a prescindere dalla forma fisica della persona, sia quello di non cercare di passare il Gavia o il Mortirolo pensandoli come facili.

Anche se tendenzialmente sportivi, uscire in bici rappresenta dei pensieri come per esempio la seduta sul sellino che potrbbero dare problemi anche a coloro che si pensano atleti.

Iniziare con percorsi piatti è un espediente perfetto, per prendere confidenza mano mano e solo successivamente impegnarsi con pendenze più impegnative.

L’aspetto psicologico della bicicletta

Anche nell’aspetto mentale è possibile pensare ad alcuni consigli per ciclista principiante. Farsi delle domande sul perchè ci si decida a fare questo tipo di passo vuol dire che dobiamo capire che non stiamo affrontando un capriccio semplicemente, ma una attività specialistica di grande potenzialità ed efficacia, ma anche dalla grande richiesta di sacrifici.

Fare queste valutazioni, significa prendere consapevolezza dell’attività che ci si accinge a fare, tutta gioia e sudore, inteso nella migliore delle accezioni.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.