I migliori consigli per la ricostruzione delle unghie

LA RICOSTRUZIONE DELLE UNGHIE: DAGLI EGIZI AI GIORNI NOSTRI

0

Le donne lo vogliono, gli esperti di manicure lo sanno: avere unghie decorate per essere più attraenti è un desiderio comune a milioni di donne in tutto il mondo, che sono solite ricercare i migliori consigli per la ricostruzione di unghie perfette.

Ma dove e quando nasce la pratica di ricostruire le proprie unghie? Per rispondere a questa domanda, dobbiamo tornare molto indietro nel tempo, addirittura all’epoca degli antichi Egizi, quando la decorazione delle unghie era diffusissima tra uomini e donne di tutte le età.

Tuttavia, gli storici hanno trovato delle testimonianze secondo le quali questa pratica fosse diffusa anch in Cina, in particolare per indicare l’appartenenza ad una classe sociale elevata e privilegiata. Nella società cinese, infatti, il tipo di decorazione applicato sulle unghie definiva il ruolo sociale ed il grado di potere della donna.

Altre testimonianze trovate dagli storici dimostrano che la manicure era diffusa anche in India, dove circa 5000 anni fa venivano utilizzate delle miscele di hennè allo scopo di decorare le unghie.

L’arte di ricostruire e decorare le unghie ha avuto un exploit durante la seconda metà del Novecento, in cui abbiamo assistito ad un notevole incremento di tecniche e nuove soluzioni per la manicure, con la ricerca della perfezione estetica attraverso nuovi colori.

Dagli smalti degli anni Cinquanta alla French manicure degli anni Sessanta ed ai colori fluorescenti degli anni Ottanta, l’arte di ricostruire e decorare le unghie ha conosciuto nella seconda metà degli anni Novanta una vera e propria rivoluzione, con la nasciata di una nail art che dà la possibilità di ricostruire un’unghia articifiale attraverso l’uso di polveri acriliche o gel.

Queste nuove tecniche, utilizzate anche al giorno d’oggi, permettono di ricercare quella perfezione estetica che tanto è mancata nei decenni precedenti e che, finalmente, non è più un sogno. Quali sono, tuttavia, i migliori consigli per la ricostruzione di unghie perfette? Scopriamole insieme nei paragrafi che seguono.

UNGHIE LUNGHE O CORTE? ALCUNI CONSIGLI SU COME PORTARLE

Prima di parlare dei migliori consigli per la ricostruzione di unghie perfette è necessario puntualizzare che esse possono essere portate nei modi più vari, potendo scegliere, oltre al metodo decorativo, anche la lunghezza. Insomma, potrete optare per unghie lunghe, molto lunghe, o unghie corte.

Quali sono i motivi che possono spingere le donne ad optare per l’una o per l’altra alternativa? Fra le ragioni principali, meritano particolare considerazione:

  • la praticità di avere unghie non eccessivamente ingombranti;
  • il desiderio di sentirvi più attraenti;

Le donne che amano la semplicità ed il buon gusto scelgono solitamente di portare unghie corte e di forma arrotondata, optando nella maggior parte dei casi per decorazioni monocromatiche che, pur non esaltando l’unghia, le danno quel tocco di femminilità che basta a farle sentire attraenti.

Che dire, invece, di coloro che optano per unghie di media lunghezza? Si tratta di donne che, desiderose di manifestare ancor di più la propria femminilità, decidono di tenere le loro unghie leggermente più lunghe, decorandole con le tonalità stravaganti ed originali, e mantenendo una forma prevalentemente arrotondata.

Infine, tra le principali modalità di portare le unghie, possiamo citare quella delle donne che, desiderando sentirsi esteticamente perfette, optano per unghie lunghissime e di forma a stiletto, da colorare con gradazioni scure di rosso e di bordeaux per manifestare la propria sensualità.

Come abbiamo già detto nelle righe precedenti, l’arte di decorare le unghie si articola in svariate tecniche, ma le due modalità principali per ricostruire le unghie in modo perfetto sono due:

  • la ricostruzione attraverso gel;
  • la ricostruzione tramite le polveri acriliche.

Quali sono le differenze principali e tra l’una e l’altra tecnica? Scopriamole insieme nei paragrafi che seguiranno, per poter dare i migliori consigli per la ricostruzione di unghie perfette.

RICOSTRUZIONE UNGHIE IN GEL

La ricostruzione delle unghie in gel è il metodo utilizzato dalla maggior parte delle donne che, non volendo o non potendo andare da un nail artist professionista, decide di affidarsi al gel per ricostruire le proprie unghie autonomamente.

Le fasi principali della ricostruzione delle unghie attraverso polimeri in gel sono le seguenti:

  • la preparazione dell’unghia;
  • la stesura del gel;
  • l’asciugatura

Per preparare l’unghia ad essere riscotruita, si consiglia di pulirla e limarla, perchè l’unghia ha una superficie liscia che, se non viene trattata, non permette di applicare il gel in modo efficace.

La fase successiva è quella dell’applicazione del gel, che avviene attraverso l’uso di un pennello di piccole dimensioni. Prima di stendere il gel sull’unghia è possibile applicavi una tip, ovvero, una sorta di protesi che costituisca la struttura interna dell’unghia ricostruita.

Riguardo all’uso di tip o cartine, la domanda che ci si pone è la seguente: è meglio applicare queste “unghie finte” o tenere le proprie unghie con un aspetto più naturale possibile?

La risposta non è sempre unica, ma varia da persona a persona. Quel che è certo, è che le donne che optano per una soluzione “artificiale” lo fanno quando sentono di non avere unghie particolarmente lunghe e curate, e per questo preferiscono una forma più allungata.

L’ultima fase della ricostruzione delle unghie in gel è l’asciugatura, per la quale è necessaria la lampada a raggi UV. Mettere le unghie sotto la lampada per pochi minuti farà asciugare il gel molto rapidamente, per risultati davvero sorprendenti. Sul web troveremo una vasta scelta di siti che propongono i prodotti per la ricostruzione, sul sito ingrossoshop vende gel per la ricostruzione certificati che consentiranno di ottenere risultati eccellenti e duraturi.

RICOSTRUZIONE UNGHIE CON ACRILICI

La ricostruzione delle unghie con acrilici consente di ottenere risultati davvero straordinari grazie all’uso di resine sistentiche. A differenza della ricostruzione a gel, tuttavia, essa non richiede l’utilizzo di alcuno strumento per solidificare.

La complessità di questa tecnica il motivo per cui essa si addice ad un nail artist professionale. Le resine in acrilico, di consistenza solida, vengno prima ammorbidite da un liquido polimerizzatore e successivamente trasformate in una sfera solida che può essere applicata sull’unghia fino a coprirla totalmente.

Anche in questo caso, è possibile utilizzare un tip, da fissare sull’unghia attraverso la resina. Come nel caso della ricostruzione in gel, questa sorta di protesi viene utilizzata per ricostruire la curvatura dell’unghia, che può essere successivamente colorata con le tonalità più svariate.

I colori per questo tipo di ricostruzione sono costituiti dalle polveri acriliche, che possono tuttavia essere mischiate ad altre polveri colorate allo scopo di ottenere la colorazione che si desidera.

Se desiderate i migliori consigli per la ricostruzione di unghie perfette, dovete sapere che la ricostruzione con gli acrilici viene consigliata per le unghie soggette a frequenti traumi e rotture; essa inoltre, esercita un’azione correttiva nei confronti delle unghie naturali.

LA DECORAZIONE DELLE UNGHIE: ECCO LE TECNICHE DECORATIVE PIU’ GETTONATE

 

Ora che abbiamo illustrato le principali tecniche di ricostruzione delle unghie, possiamo parlare della fase successiva della nail art: la decorazione, ed il marchio Goldnail propone centinaia di modelli fra cui scegliere.. Le unghie possono essere decorate con le teniche più svariate.

Tra queste, meritano particolare considerazione:

  • la Nail Art Sculpture, che consente di realizzare delle vere e proprie decorazioni tridimensionali, le quali possono essere applicate sull’unghia una volta completate o, addirittura, modellate direttamente sull’unghia;
  • la Minx Nail Art, la quale consiste nell’applicazione di una pellicola adesiva che può adattarsi perfettamente a qualsiasi tipologia di unghia. Questa tecnica decorativa è stata lanciata solo qualche anno fa negli Stati Uniti d’America, e tra le tonalità più gettonate troviamo i colori metallizzati, l’oro e l’argento;
  • la decorazione digitale, attraverso la quale si può imprimere sull’unghia l’immagine che si desidera, utilizzando una sorta di stampante digitale dotata di un software che consente di sceglierla. Il vantaggio di questa tecnica non risiede solo nella velocità di esecuzione, ma anche nella grande disponibilità di figure con cui decorare le proprie unghie;
  • infine, un’altra tecnica decorativa molto particolare per decorare al meglio le unghie è la Sponge Nail Art, nella quale è previsto l’utilizzo di una spugnetta in gomma piuma, uno smalto colorato ed uno smalto trasparente, che verranno mischiati l’uno all’altro per ottenere una colorazione più sfumata.

Ora che abbiamo elencato e spiegato tutti i possibili metodi decorativi per le vostre unghie, la scelta spetta a voi. Divertitevi ad abbellire le vostre unghie con la tecnica che preferite, per mani più sensuali ed attraenti!

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.