Come scegliere un bravo personal trainer per i propri allenamenti?

0

Con la fine delle vacanze estive o dei periodi festivi molte persone vogliono rimettersi in forma e riacquistare la propria linea. Affidarsi ad un professionista del settore sarà un valido aiuto per raggiungere questo obiettivo nel modo giusto ed in tempi brevi.

Seguire un percorso di allenamento specifico con uno specialista del trainer permette di ottenere maggiori risultati e questo vale sia per le persone pigre che per quelle già allenate.

Occorre inoltre considerare che affidarsi ad un personal trainer è fondamentale durante gli allenamenti poiché ha il compito di stimolare le persone ad impegnarsi di più ed essere allo stesso tempo una figura su cui contare anche a livello emotivo.

In molti si chiedono come scegliere un personal trainer: ci sono degli aspetti da non sottovalutare assolutamente per fare la scelta migliore ed essere soddisfatti del proprio percorso di allenamento

• Affidarsi ad un vero professionista del training

La prima cosa da fare per scegliere il proprio coach è essere sicuri che si tratti di un professionista del settore. Questo aspetto è alla base di tutto, poiché al giorno d’oggi molte persone affermano di essere dei professionisti del fitness e si può correre il rischio di affidarsi ad individui senza alcun titolo o specializzazione.

In altri casi alcune persone possono anche spacciarsi per personal trainer solo dopo aver fatto un corso di pochi giorni. È buona norma quindi prestare molta attenzione e non fare scelte azzardate: uno specialista del trainer non diventa affatto un professionista in poco tempo, ma dopo un lungo percorso di studi.

In un certo senso è come affidarsi ad un medico senza titolo o a qualsiasi altra figura professionale priva di esperienza e questo è sicuramente un inconveniente da evitare.

Per andare sul sicuro è consigliabile richiedere un curriculum oppure un’email di presentazione che indichi i percorsi di studi effettuati durante la sua carriera. In assenza di queste documentazioni è preferibile diffidare e rivolgersi ad altri esperti.

Un vero personal trainer durante il suo percorso di studi deve necessariamente avere studiato molto e poi avere assunto questa figura professionale. Meglio quindi diffidare da chi si spaccia per coach semplicemente a voce, senza possedere alcun tipo di titolo.

• Evitare i personal trainer sapientoni

I consigli su come cercare personal trainer prevedono anche di evitare gli individui sapientoni, ovvero coloro che affermano di sapere tutto e si basano soltanto sull’esperienza personale.

È meglio scartare questa tipologia di persone poiché tenderebbe a far ripetere i suoi stessi percorsi di allenamento senza alcun tipo di competenza in merito.

Talvolta l’apparenza di questi individui può anche ingannare, possono avere un fisico scolpito e una muscolatura perfetta, ma ciò non significa che siano abilitati ad insegnare le tecniche precise degli esercizi e seguire dei metodi sbagliati può causare degli infortuni, soprattutto per i principianti che desiderano approcciarsi al mondo del fitness.

Pertanto un coach deve essere una persona amante dello sport, consapevole del suo mestiere e che basa gli insegnamenti sulle sue competenze, ma senza esagerazioni o che esalti troppo la sua figura.

• Un vero personal trainer allena anche se stesso

Per scegliere il personal trainer più adatto è bene affidarsi ad un coach che non si basa soltanto sulle tecniche di allenamento sperimentate sul suo corpo, ma deve mettere in atto prima di tutto quello che ha appreso durante il suo percorso di studi dopo averlo sperimentato su se stesso.

Quindi uno specialista del trainer corretto non allena solo gli altri ma anche il suo corpo in base al suo apprendimento. Per questo motivo è bene prestare attenzione ai coach che affermano di essere competenti, ma che non si allenano.

Un trainer deve essere un vero e proprio simbolo del fitness, ovvero il primo che svolge le attività non solo per una questione lavorativa, ma per passione dello sport. Questo è sicuramente un aspetto fondamentale da non trascurare affatto per affidarsi ad un vero atleta.

• Scegliere in base alle proprie necessità

Fortunatamente ci sono molti coach competenti nel loro settore, sia a livello atletico che a livello teorico. Nonostante ciò occorre tenere presente che per quanto possano essere esperti, potrebbero non avere la giusta preparazione in altre attività.

Quindi, chi decide di intraprendere un percorso atletico per prepararsi ad una maratona deve necessariamente affidarsi ad una persona competente in questo ambito e che abbia le giuste esperienze.

Chi invece vuole sviluppare massa muscolare deve affidarsi ad un trainer specializzato in ginnastica posturale. Una volta adottati questi accorgimenti non resta che fare la scelta migliore.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.