Vantaggi/svantaggi 3 principali strategie di trading

La scelta della strategia è il punto principale per realizzare un trading produttivo che porta profitti

0

Ogni singolo trader decide la strategia migliore da applicare in base alle sue esigenze. Alcuni fattori importanti da prendere in considerazione prima di scegliere la strategia più adatta, sono ad esempio il tempo che si potrà dedicare all’attività di trading, la disponibilità economica, la resistenza allo stress. Tutti elementi fondamentali da esaminare attentamente prima di iniziare a fare trading online, in modo da non perdere tempo, non scegliere una strategia sbagliata ed avere dei buoni risultati e profitti.

Qualunque sia lo stile di trading che si adotta, ciascun trader dovrà fare riferimento al grafico giornaliero, il più reattivo fra tutti i grafici multiday ma anche quello che raccoglie un gran numero di falsi segnali.

Infatti è ancor più consigliato soprattutto ai nuovi trader, di tenere d’occhio il grafico a 4 ore, per avere una buona rappresentazione della tendenza di ogni mercato che si punta.

Le 3 strategie più popolari ed efficaci:

Di seguito un piccolo elenco dei vantaggi e degli svantaggi delle 3 principali strategie di trading:

  • 1. Day trading (intraday)
  • Position trading (lungo termine)
  • Trading a brevissimo termine

1. Day trading

La prima strategia è quella del day trading, consigliata a chi ha molto tempo libero a disposizione, addirittura utilizzata dai trader che scelgono di farlo a tempo pieno. Questa strategia consiste nel vendere ed acquistare delle attività nello stesso giorno, quindi esclude i rischi dei movimenti del mercato durante le ore notturne e permette di ottenere guadagni dai piccoli cambiamenti di prezzo.
Per farlo bisognerà monitorare continuamente il mercato e decidere molto velocemente se vendere o comprare, per approfittare dei minimi rialzi o ribassi dei prezzi. Risulta essere la più diffusa tra le strategie, ma anche essa ha dei vantaggi e degli svantaggi.

Vantaggi e svantaggi del day trading:

I vantaggi di questa strategia sono:

  • aprire e chiudere posizioni nell’arco di una singola giornata;
  • niente posizioni overnight;
  • utili e feedback immediati;
  • possibilità di chiudere subito un’azione che perde.

Non ci sono vincoli e il trader può adattarsi tranquillamente alle condizioni del mercato in quel preciso momento, non si corre il rischio di gap down, cioè che un’azione apra il giorno seguente ad un prezzo più basso rispetto alla chiusura della sera prima.

Gli svantaggi invece riguardano il fatto di avere molta disciplina e resistenza allo stress, saper gestire situazioni che potrebbero cambiare da un momento all’altro ed infine è una strategia che richiede molto tempo, attenzione e studio. Prima di continuare è giusto citare una delle nostre fonti di ispirazione, puoi approfondire su https://www.giocareinborsa.com/trading-forex

2. Position trading

Tutte le posizioni mantenute per più di 24 ore rientrano nelle strategie a medio e a lungo termine. Infatti quando si parla di position trading ci si riferisce all’acquisto di un’azione e al suo mantenimento (per giorni o settimane), sperando che ci sia un bel rialzo.

Questa strategia è consigliata a trader che hanno un’esperienza maggiore rispetto ai nuovi e che dispongano di una buona analisi macroeconomica. Altrimenti le perdite saranno grosse e soprattutto i guadagni saranno più difficili in quanto ci si concentra su una sola attività e non si prova a vendere e comprare più azioni.
Si consiglia di utilizzare i grafici giornalieri, tenere d’occhio le linee di tendenza ed i supporti e le resistenze maggiori.

Vantaggi e svantaggi del position trading

Ottima strategia per i grandi investitori che possono quindi permettersi di mantenere a lungo una posizione aperta; i guadagni sono importanti e il tempo da dedicare non è moltissimo.
Tra gli svantaggi sicuramente troviamo il rischio di tenere un’attività a lungo, non sapendo se e quando ci sarà un effettivo rialzo, il fatto di avere poche negoziazioni ed un rischio di perdita di cifre maggiori.

3. Trading a brevissimo termine

Come suggerisce il nome, questo tipo di strategia si sviluppa in pochissimi minuti, prendendo posizioni per pochissimo tempo e con guadagni bassi. Qui l’effetto leva è fondamentale se si vuole ricavare un utile. Esso permette di aumentare gli acquisti e quindi i guadagni senza però dover investire cifre alte.

Bisogna essere trader esperti e fare mosse intelligenti, utilizzando più ordini contemporaneamente. Questa strategia è molto difficile e richiede un’altissima reattività in tempo reale, una buona resistenza allo stress e infine una grande disponibilità economica.

Il tipo di grafico consigliato è quello a 5 minuti a candela giapponese e le valute da trattare sono solo quelle più forti.

Vantaggi e svantaggi del trading a brevissimo termine

Vantaggi:

  • massimizzazione dei guadagni;
  • più operazioni in giornata;
  • esiti immediati;
  • numerose offerte dei broker.

Svantaggi:

  • alto rischio di perdita;
  • forte stress e tensione;
  • molta concentrazione e scelta di strategie mirate.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.