Tecnologia e Internet

Le esclusive Sony e Microsoft non fanno più la differenza?

Quello delle esclusive per console, presenti sul mercato, è sempre stato uno dei punti più dibattuti dai gamers. Questa volta, a tornare sulla questione è stato Michael Pachter, analista di Wedbush Securities, che, sul portale Gaming Bolt, ha spiegato l’impatto concreto che i titoli in esclusiva hanno in realtà sulle vendite.

La differenza tra esclusive per console

“Penso che in un periodo così avanzato del ciclo console, che sono arrivate nei negozi nel 2003, chi non possiede ancora una console? Sony si aggira sui 70 milioni di unità e Microsoft sui 35 quindi suppongo che siano circa a due terzi della loro vita. Le uniche persone che non hanno ancora acquistato una console e che lo faranno sono i lavoratori o le persone molto giovani a cui le compreranno i genitori. Immagino che le esclusive attireranno alcune persone che non hanno giocato Mario da un po’ di tempo verso lo Switch, dato che è anche una console nuova. Non qualcosa come Halo 6, se vi piace Halo avete già acquistato una Xbox One per Halo 5.

Il segreto del successo di Switch

Pachter prosegue: “Halo 6 venderà sicuramente molto a chi possiede una Xbox One ma non spingerà le vendite hardware. La situazione è molto diversa in uno stadio così avanzato del ciclo di vita delle console. Il motivo per cui penso che Switch sia così popolare consiste nel fatto che hanno lanciato due giochi giganteschi come Zelda e Mario e due giochi molto buoni come Mario Kart e Splatoon. Questo per i fan di Nintendo è sufficiente per spingerli a volere Switch e questo è il motivo per cui vende così tanto.

“Qualsiasi lineup di Microsoft con Halo è sicuramente migliore di una priva di Halo ma anche se avessero pubblicato Halo 6 quest’anno avrei comunque affermato che Nintendo avrebbe ampiamente vinto nel 2017. Mario e Zelda nello stesso anno? Non riesco a ricordare una cosa del genere. Quest’anno Nintendo ha nettamente vinto ma non posso aspettarmi la stessa cosa il prossimo anno.

Cosa accadrà nel 2018?

In conclusione, secondo Pachter: “L’anno prossimo la situazione di Microsoft pare solida con Halo che verrà lanciato sul mercato. Penso che esca. La lineup di Sony ha anche un ottimo aspetto, tutta la loro lineup per i prossimi anni ce l’ha. Tuttavia non penso che né loro lineup né quella di Microsoft possa fare ancora la differenza. Le persone hanno già fatto la propria scelta e probabilmente è stata condizionata da quale console permetteva di giocare in anticipo ai DLC di un gioco come Call of Duty”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close