L’importanza dei segnali nel mercato del Forex

0

Nella vita di ogni giorno tutti noi siamo abituati a cogliere in maniera inconsapevole dei segnali che ci forniscono le indicazioni che determinano la scelta del momento più opportuno per passare dalla progettazione di un dato evento alla sua realizzazione. Accade in tutti gli ambiti della nostra vita, dalle relazioni sociali a quelle lavorative, le nostre strategie, semplici o complesse che siano, si adattano alle situazioni che si vengono a creare intorno a noi.

Questo accade anche nel settore del mercato del Forex dove vengono comunemente indicati con il termine di segnali tutti quegli elementi che giungono sotto forma di informazioni provenienti da diverse fonti che forniscono al Trader le indicazioni per poter cogliere il momento più opportuno per trarre profitto dall’acquisto di una valuta della quale si prevede un imminente incremento di prezzo (in questo caso si parla di segnali relativi al punto di ingresso). Gli stessi segnali, in senso contrario, possono essere interpretati per scegliere il momento in cui vendere una valuta destinata a calare di prezzo, in questo caso parleremo di segnali del punto di uscita.

Ma quali sono nel Forex le fonti dalle quali provengono questi segnali?

La prima è rappresentata, senza dubbio, dallo stesso Trader il cui obiettivo è, ovviamente, quello di investire il proprio denaro per trarne il maggior profitto possibile. Sono infatti le sue conoscenze del mercato delle valute, unite alla sua perspicacia, che gli offrono la prima motivazione per investire.

Ovviamente il singolo investitore, per quanto esperto, non può essere in grado di cogliere tutti i possibili segnali di un mercato che opera ininterrottamente ed è influenzato da numerosi e variegati fattori, così da far risultare difficile, se non addirittura impossibile, discernere tra segnali certi, cioè precursori di un evento, da quelli casuali.

E’ sufficiente riflettere sugli elementi che incidono sulle oscillazioni del valore di una valuta per rendersi conto di quanto sia difficile fare delle previsioni. Il valore di una moneta, infatti, oscilla in base all’assetto politico e sociale del paese in cui viene utilizzata: ad esempio la caduta di un governo, ma anche la semplice incertezza sulla sua tenuta, provocano una caduta del valore della moneta del paese, così come la sua stabilità ne provoca l’incremento di prezzo.

Il trader, dunque, non può essere l’unico interprete del mercato monetario, ma ha bisogno di strumenti che, grazie ad un’accurata analisi delle variabili che intervengono nelle oscillazioni del mercato del Forex, riescano a coglierne ed interpretarne i segnali per fornire indicazioni affidabili utili a cogliere il momento più proficuo per acquistare una valuta o, al contrario, per cederla prima che venga svalutata.

Esistono dei veri e propri sistemi che costituiscono reti diffuse a livello mondiale, che forniscono ai traders segnali operativi in maniera automatica così da indicare loro quali siano le operazioni più proficue da effettuare in un dato momento. Tra questi il più autorevole è probabilmente Zulutrade.com, ma vi sono anche altri broker, come E-Toro, dove è possibile conoscere i segnali del mercato in tempo reale.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.