Salute ed Estetica

9 Trucchi per mantenere l’abbronzatura a lungo più ricette fai da te

L’estate sta lentamente giungendo al termine, i più fortunati sono ancora in vacanza, la maggior parte di voi è però rientrata in città, pronta per affrontare la nuova stagione! Come mantenere l’abbronzatura a lungo? Quali stratagemmi utilizzare per beneficiare del sole sulla pelle, sfoggiando un aspetto invidiabile anche al ritorno dal mare? La tintarella ricorda i bei momenti, la spensieratezza assaporata in riva al mare, valorizza la nostra bellezza e dona quel magico aspetto salutare e luminoso, a cui non vorremmo mai rinunciare! Il make up arriva spesso in nostro soccorso, non solo! Esistono infatti semplici trucchi in grado di prolungare la doratura che tanto amiamo. Quali sono?

9 Trucchi per mantenere l’abbronzatura a lungo

1. Docce fresche

I bagni caldi potrebbero disidratare la pelle, causando un peeling più veloce (ovvero un’asportazione graduale delle cellule “abbronzate” presenti sulla superficie dell’epidermide). Attieniti alle docce fresche e utilizza un olio per doccia idratante, studiato per mantenere più a lungo il colorito. In commercio esistono svariate versioni tra cui scegliere, assicurati di acquistare un prodotto naturale, composto da ingredienti ricchi e altamente nutrienti.

2. Idratare, idratare, idratare

Non esiste metodo più efficace per sfoggiare la sexy pelle estiva anche dopo le vacanza, se non applicando abbondanti dosi di lozioni idratanti. Una volta tornata dal mare, dedica coccole extra al tuo corpo, prendendotene cura con un buon burro corpo (o una crema nutriente) da massaggiare ogni giorno. Scegli prodotti specifici, in grado di idratare senza ungere. L’obiettivo è trattenere l’umidità il più a lungo possibile, scegliendo (perché no?) profumazioni esotiche, per portarci con la mente sulle calde spiagge estive.

3. Esfoliare

Potrebbe sembrare il gesto da evitare. Sbagliato! Se esfoliare è l’ultimo dei tuoi pensieri, è ora di rivedere la strategia! E’ molto importante effettuare sul tuo corpo un’esfoliazione settimanale, al fine di rimuovere le cellule superficiali opache e secche; prepara la pelle per una buona lozione autoabbronzante!  Non sarà come bere margarita in riva al mare, tuttavia questo trucchetto ti permetterà di mantenere l’abbronzatura a lungo, profumando la pelle con delicati aromi di oli essenziali che stimolano l’umore positivo.

4. Auto-abbronzatura facciale

Il tuo viso è la prima zona che la gente nota guardandoti; una carnagione baciata dal sole ci rende istantaneamente attraenti e fresche. Come mantenere questa nota positiva? Molti prodotti autoabbronzanti graduali per il volto, sono studiati appositamente per tale scopo. Le moderne tecnologie cosmetiche regalano texture impalpabili, da provare assolutamente! Sono creme così sottili che a malapena ci si accorge della loro presenza, donano alla pelle la perfetta tinta dorata che stai sognando, anche dopo una sola applicazione.

5. Abbronzatura artificiale graduale da mantenere

Il segreto per estendere l’abbronzatura il più a lungo possibile, è quello di effettuare un semplice rituale da mantenere ogni giorno, con costanza. Prolungare gradualmente l’abbronzatura con un autoabbronzante specifico è ciò di cui hai davvero bisogno: un prodotto da applicare velocemente per esempio, come una lozione studiata appositamente per il corpo, da stendere subito dopo la doccia del mattino, vestendoti senza aspettare che asciughi. Il colore tenue accrescerà l’abbronzatura già presente, senza apparire finto. Potrai applicare il prodotto ogni due giorni circa, massaggiandolo in modo omogeneo per evitare chiazze di colore sulla pelle.

6. Bronzer

Usa un bronzer opaco o shimmer, come quello in polvere Beachfront, per ricreare l’adorato look “baciata dal sole” e riassaporare il totale relax della spiaggia più chic della zona. Il trucco è quello di enfatizzare le parti del volto e del corpo naturalmente abbronzate e colpite dal sole, ovvero la fronte, le tempie, il naso e gli zigomi. Non applicare il bronzer ovunque, il look apparirebbe in questo modo esageratamente artificiale.

7. Mangia i beta-caroteni

Vari studi hanno dimostrato che una dieta ricca di beta-caroteni (ovvero un tipo di pigmento rosso-arancio) ricrea dall’interno la nuance della pelle baciata dal sole. Le migliori fonti naturali sono le patate dolci, le albicocche, il mango e soprattutto le carote. Assicurati quindi di preparare i pasti inserendo questi preziosi alimenti, contraddistinti dal colore aranciato. Non solo migliorerai la salute introducendo nutrienti essenziali per l’organismo, favorirai inoltre un colorito sano e uniforme.

8. Bevi molta acqua

Non rinunciare all’acqua solo perché non ci sono più 30 gradi centigradi. E’ importante bere sempre, indipendentemente dalla temperatura esterna. Mantenere il corpo idratato anche dall’interno, aiuta a prolungare la vita di tutte le cellule (comprese quelle ben abbronzate, poste sulla superficie dell’epidermide) plasmando e levigando la pelle.

9. Indossa il bianco

Si tratta di un trucco collaudato per donare l’illusione di una pelle più scura: basta indossare una tonalità bianca o più chiara portandola vicino al viso. Una camicia bianca luminosa, un bronzer dorato e un rossetto intenso per labbra rosse e sexy, è una delle migliori combo per migliorare l’umore, l’aspetto e il rientro dalle vacanze.

Olio fai da te per mantenere l’abbronzatura a lungo

È estremamente facile e veloce miscelare un olio per il corpo fai-da-te terapeutico, totalmente puro, non irritante e con i massimi benefici che si adattano alle tue esigenze, il tutto a un costo molto basso, in pochi minuti!

Come tutti gli idratanti fatti in casa, gli impacchi per il corpo fai-da-te e le altre ricette naturali per la cura della pelle, creare un olio per il corpo non significa solo ottenere un prodotto di qualità ad un prezzo basso; consente inoltre di controllare ciò che che vogliamo, trattando aree problematiche come la cellulite, le smagliature o la pelle ruvida e screpolata dopo l’estate.

Ecco come funziona: tutti gli idratanti lavorano sigillando la superficie della pelle e intrappolando l’acqua naturale del corpo all’interno del tessuto epidermico, più olio conterrà la crema idratante e meglio funzionerà. Gli oli per il corpo fai da te con oli essenziali puri (quindi diluiti con l’olio vettore appropriato), non contengono acqua, ciò li rende i migliori trattamenti per il corpo da utilizzare.

Importante: l’olio per il corpo fai da te dovrebbe contenere in totale 15 gocce di olio essenziale diluito in 12 cucchiaini di olio vettore. Non usare più delle quantità suggerite, gli oli essenziali non aumentano la loro l’efficacia con l’uso extra, anzi potrebbero addirittura sortire un effetto negativo. Cerca di preparare l’olio in piccoli lotti, in modo che siano sempre freschi. Se preferisci creare un grande quantitativo, aggiungi 1 cucchiaino di olio di germe di grano o 1 capsula di vitamina E (a meno che tu non stia usando olio di germe di grano come olio vettore) poiché funzionano entrambi come conservanti naturali. La scelta degli oli giusti da abbinare al tipo di pelle in base alle proprie problematiche è particolarmente importante; quali utilizzare?

I migliori oli vettore per il corpo:

Cicatrici – Olio di germe di grano
Smagliature – Olio di sesamo
Rughe – Olio di nocciolo di albicocca o olio di enotera
Pelle grassa – Olio di cartamo o olio di girasole
Pelle normale, sensibile – Olio di mandorle dolci
Pelle secca – Olio di mandorle dolci o olio di avocado
Pelle ruvida – Olio d’oliva

E’ inoltre importante conferire un buon profumo all’olio fai da te, piacevole sia dal punto di vista olfattivo che curativo. Ecco alcune combinazioni da provare subito:

Ricco olio idratante per il corpo

  • Per la pelle matura:
    7 gocce di Rosa più 4 gocce di Lavanda e Sandalo mescolate in 12 cucchiaini di olio di nocciolo o di albicocca
  • Per le pelli secche:
    8 gocce di mirra più 7 gocce di rosa mescolate in 12 cucchiaini di olio mandorle dolci.
  • Per l’estate:
    4 gocce di Camomilla più 4 gocce di Lavanda e Sandalo mescolate in 12 cucchiaini di olio di avocado.
  • Per l’inverno:
    5 gocce di sandalo e 5 gocce di bacche di ginepro e Petitgrain mescolate in 12 cucchiaini di olio di oliva.

Oli corpo idratanti leggeri

    • Per la pelle grassa:
      8 gocce di lavanda più 3 gocce di limone e Petitgrain mescolate in 12 cucchiaini di olio di cartamo
    • Per la pelle sensibile
      5 gocce di rosa più 9 gocce di camomilla in 12 cucchiaini di olio di mandorle dolci.
  • Per l’estate
    5 gocce di bergamotto più 5 gocce di geranio in 12 cucchiaini di olio di cartamo.
  • Per l’inverno:
    4 gocce di Sandalo più 4 gocce di Patchouli e Mirra mescolate in 12 cucchiaini di olio di mandorle dolci

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close